19 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

GP D´AUSTRALIA : LA PRIMA POLE DEL MONDIALE 2012 È DI HAMILTON SEGUITO DA WEBBER TERZA POSIZIONE PER LA LOTUS DI GROSJEAN - FERRARI DELUDENTI

17-03-2012 22:17 - News Generiche
LOTUS DI GROSJEAN
LOTUS DI GROSJEAN
Prima fila tutta McLaren a Melbourne e prime sorprese di stagione. Le Red Bull chiudono in terza fila e la Ferrari saluta in Q2 con il testacoda di Alonso e il 16o tempo di Massa. Ottima prestazione Mercedes con Schumacher quarto. Terza la Lotus d Grosjean


LE MCLAREN SI CONFERMANO STABILI E VELOCI - Grandi favorite alla vigilia del primo sabato iridato, le McLaren si confermano monoposto solida e veloce, stabile e concreta. Lewis Hamilton conquista la prima pole dell´anno davanti al compagno di squadra Jenson Button per una doppietta che è un biglietto da visita niente male per il mondiale. Hamilton (1:24.922) è l´unico pilota a scendere sotto l´1:25 lasciandosi alle spalle Jenson Button (+0.152) e il sorprendente Grosjean su Lotus (+0.380). Un terzo tempo questo del francese che promuove la monoposto ma soprattutto boccia il compagno di squadra, il rientrante kimi Raikkonen uscito addirittura in Q1.

CHE MERCEDES, E SCHUMI BATTE ROSBERG! - Grande ottimismo in casa Mercedes, sempre davanti in questo primo sabato iridato, il team tedesco porta in seconda fila (miglior risultato dal suo rientro) uno splendido Michael Schumacher (+0.414). Nico Rosberg per una volta, al momento decisivo, sbaglia regalando di fatto la seconda fila a Grosjean e chiudendo in quarta, dietro le due deludenti Red Bull. In gara sarà un´altra storia ma questa Mercedes promette bene.

NOTIZIA STRAORDINARIA: LA RED BUL SOFFRE! - Meritano un capitolo a parte Red Bull e Ferrari. Il campione del mondo Sebastian Vettel scivola, improvvisamente, in terza fila chiudendo, con lo sguardo preoccupato di Vettel ai box un ciclo di dominio assoluto del 2011. Troppo presto per fare drammi ma questa Red Bull è in ritardo, dietro fin dalla prima sessione e mai in grado di poter attaccare la prima fila. Un debutto molto difficile quindi per le Red Bull, monoposto famosa soprattutto per il giro secco e che in gara, su questo circuito, troverà quasi sicuramente qualche problema. Sebastian Vettel chiude con il sesto tempo (+0.746) dietro addirittura al compagno di squadra Webber (+0.729) e davanti a un Nico Rosberg che in partenza cercherà subito di riguadagnare posizioni.

FERRARI, ALONSO C´E´ MA SBAGLIA E MASSA E´ A UN PASSO DALLA CATERHAM - Sì, se ci fermiamo alla griglia può sembrare l´ennesimo fallimento ferrarista ma così non è. La F2012 è in grave ritardo, è vero, ma Fernando Alonso rovina il sabato con un errore alla prima curva ritrovandosi dodicesimo. Un ritardo netto ma dovuto all´uscita di pista, proprio nel miglior momento della Ferrari con un ottimo tempo nel primo crono di Q2. Non è così lontana questa Ferrari. Difficile vederla in prima fila ed è lo stesso Alonso ad ammetterlo, ma se non fosse stato per quel testacoda con ogni probabilità lo spagnolo avrebbe rovinato ancor di più la prima prova stagionale delle Red Bull. La Ferrari poteva piazzarsi in terza fila e perché no, con un set di gomme morbide nuove, tentare il colpaccio ai danni di Grosjean. Non è un dramma questa Ferrari, anzi. La cosa più preoccupante è forse, ancora una volta, la prestazione di Felipe Massa. Il brasiliano riesce a chiudere con ben quattro posizioni di ritardo sul compagno di squadra fermo ai box a smaltire la rabbia per quei commissari che lo hanno completamente ignorato al momento dell´uscita di pista. Triste vedere un Massa fermo tra Di Resta e Sergio Perez, a un passo dai nuovi team. La Ferrari è in ritardo sì, ma non tanto. Sicuramente non da sedicesimo tempo. Preoccupante infine il dover montare gomme soft per migliorare il tempo in Q1. Passare in Q2 all´ultimo posto utile e grazie all´errore di Kimi Raikkonen.

LA STORIA E´ CAMBIATA, IL 2011 SEMBRA LONTANISSIMO - L´aveva detto Alonso alla vigilia: "Sarà un sabato di sorprese..." e così è stato. Lo spagnolo chiaramente pensava alla sua Ferrari, noi allarghiamo invece il discorso. Era da anni ormai che non si vedeva un Vettel in crisi, smarrito ai box e in sofferenza anche in pista con una Red Bull piegata dal sovrasterzo e da un equilibrio che tarda ad essere raggiunto. Mark Webber poi rifila il primo schiaffo al collega chiudendo avanti di una posizione. Mister Horner al termine delle qualifiche rideva, sdrammatizzando, ma il distacco sulle McLaren e Mercedes è notevole. A questo punto però bisognerà vedere quanto queste Mercedes riusciranno a resistere e confermarsi in gara. Se Schumacher e Rosberg potranno contare su una monoposto costante e affidabile il mondiale Red Bull si complicherà già a partire da Melbourne. La Red Bull non sembra essere insomma il panzer del 2011. Il gap con gli altri team si è per il momento ridotto e anche la Ferrari non è poi così lontana dal team campione. Lotta a due domenica tra Hamilton e Button? Possibile ma non per questo noioso, anzi. Il temperamento dei due inglesi è forte, la voglia di supremazia all´interno del team idem. Prepariamoci a vederne delle belle.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio