03 Marzo 2024
visibility
[]
news

TERMINATE LE 3 GIORNATE DI TEST DI TUTTE LE SQUADRE PARTECIPANTI AL CAMPIONATO DI F1 -2023

26-02-2023 16:06 - NEWS DALLA FORMULA 1 -
Ancora una Red Bull davanti a tutti nella terza e ultima giornata di test collettivi della Formula 1 in Bahrain. Sergio Perez è stato il più veloce, a bordo della sua RB19, completando un totale di 133 giri e un tempo di 1:30.305 (con gomma C4). Nella classifica dei tempi, ha preceduto la Mercedes di Lewis Hamilton e l'Alfa Romeo di Valtteri Bottas. Facciamo il punto della situazione, in vista del primo round del Mondiale della prossima settimana.

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc ha fatto un bilancio positivo dopo la tre giorni di test della Formula 1 in Bahrain. Il monegasco è soddisfatto della nuova SF-23, anche se la Red Bull sembra ancora in vantaggio :C'è del lavoro da fare, la Red Bull sembra molto forte".

La Rossa sembra più veloce in rettilineo rispetto all'anno scorso: "Penso che il lavoro sia stato fatto nel modo giusto e penso che abbiamo una macchina meno bloccata, quindi dovrebbe andare meglio, ma questo ha cambiato tutte le caratteristiche e dobbiamo ancora trovare il giusto assetto per queste nuove specifiche. Peraltro erano aspetti che avevamo messo in preventivo".

"Mi aspetto che saremo un po' più veloci nei rettilinei, magari faticando un po' di più in curva. Con questi tre giorni di test, posso dire che stiamo ancora lavorando parecchio per cercare di trovare il punto ideale della vettura in termini di assetto. Quindi c'è, spero, del margine su questo e lo stiamo cercando !



Ancora una Red Bull davanti a tutti nella terza e ultima giornata di test collettivi della Formula 1 in Bahrain. Sergio Perez è stato il più veloce, a bordo della sua RB19, completando un totale di 133 giri e un tempo di 1:30.305 (con gomma C4). Nella classifica dei tempi, ha preceduto la Mercedes di Lewis Hamilton e l'Alfa Romeo di Valtteri Bottas. Facciamo il punto della situazione, in vista del primo round del Mondiale della prossima settimana.



Red Bull. La RB19 sembra essere ancora un passo avanti rispetto alla concorrenza, già nella versione scesa in pista in Bahrain. La vettura è apparsa subito veloce e agevole in diverse condizioni e con diverse mescole di pneumatici e Verstappen parte con i favori del pronostico per il GP della prossima settimana. Per il team di Milton Keynes questa tre giorni di test è filata via liscia, senza particolari problemi, e Verstappen si è detto soddisfatto e convinto di poter lottare per conquistare un altro campionato.



La Ferrari. La SF-23 ha dimostrato di essere una vettura più efficiente e veloce, soprattutto in rettilineo, ma il team non ha ancora trovato la quadra per sfruttare al meglio queste caratteristiche. La Rossa sembra mettere alla frusta le gomme un po' più del dovuto, tanto da accusare problemi di surriscaldamento, soprattutto con le nuove mescole medie. Il bilanciamento non è ancora ottimale e il primo round della stagione è dietro l'angolo: probabilmente la SF-23 non avrà lo slancio per contrastare l'andamento della Red Bull.



La Mercedes. dopo un inizio incoraggiante, non sembra ancora essere in grado di impensierire i rivali della Red Bull. La W14 soffre ancora nel generare il giusto carico aerodinamico: l'anteriore è poco preciso, la trazione in uscita di curva non è ottimale e il team si ritrova nuovamente in una situazione critica all'inizio di un nuovo campionato. I test non sono stati neppure esaltanti e il team anglo-tedesco si è ritrovato anche a fronteggiare dei problemi di natura idraulico nel corso della seconda giornata. Lo stesso Toto Wolff ha dichiarato di aspettarsi di essere ancora dietro a Red Bull e Ferrari: il rischio di replicare una stagione come quella del 2022 è parecchio alto.



Mantre l'Aston Martin è nelle mani di Fernando Alonso, la AMR23 ha mostrato un buon passo nel corso delle tre giornate. Il due volte campione del mondo spagnolo è stato davvero veloce e costante nei long run, ma ha predicato un cauto ottimismo perché la vettura è totalmente nuova rispetto a quella dello scorso anno ed è ancora acerba. In generale, comunque, questo nuovo progetto sembra dare buone sensazioni sul passo gara e ha regalato i primi sorrisi ai box della squadra inglese. Servirà del tempo al team, ma la direzione intrapresa con la AMR23 sembra essere quella giusta.



Il resto del gruppo, quest'anno sembra essere ancor più combattuto rispetto al passato. La Aston Martin - all'apparenza - è quella che ha lavorato meglio e sembra essere il team che potrà impensierire la Alpine, che ha lavorato molto in sordina in queste tre giornate. Poi c'è l'incognita McLaren, alle prese con una MCL60 che non sembra essere all'altezza delle aspettative. Lo stesso ceo del team di Woking, Zak Brown, ha ammesso che non sono stati raggiunti gli obiettivi di sviluppo e che il Mondiale 2023 inizierà in salita. Difficile rendersi conto, invece, del livello prestazionali di team come AlphaTauri, Alfa Romeo, Haas e Williams. Per una prima idea bisognerà attendere la prima gara, la settimana prossima, ma per avere un quadro più preciso dei valori in campo serviranno almeno 4-5 gare ! staremo a vedere -
P:M.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie