15 Dicembre 2019
[]
[]
news
percorso: Home > news > News Generiche

GP DEL BRASILE : VITTORIA STRAMERITATA PER MAX VERSTAPPEN ! NEL POLLAIO FERRARI I DUE GALLETTI SI AUTOELIMINANO

18-11-2019 15:58 - News Generiche
VERSTAPPEN
VERSTAPPEN
MAMMA MIA CHE PODIO E' ....... ????

Senza nulla togliore a Max Verstappen che ha vinto il Gran Premio del Brasile di Formula 1. sembra sia un podio da serie B , tutti i big out con terza la Mercedes di Lewis Hamilton (in seguito penalizzato e sostituito sul podio dalla McLaren di Carlos Sainz) dietro alla Toro Rosso di Pierre Gasly, secondo.

Quarta posizione nel Gran Premio del Brasile per la McLaren di Carlos Sainz davanti alle Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Settima piazza per la Renault di Daniel Ricciardo che ha preceduto la McLaren di Lando Norris e la Racing Point di Sergio Perez. Chiude la top ten la Toro Rosso di Daniil Kvyat.

Costa cara, dunque, la manovra al limite di Lewis Hamilton che nel finale del Gp del Brasile ha speronato la Red Bull di Alexander Albon. Il campione del mondo inglese arrivato terzo al traguardo è stato penalizzato di cinque secondi e così si vede costretto a scendere dal podio sul quale sale Carlos Sainz (McLaren).

In tutto questo, " casino" sono anche le Alfa Romeo che sono di conseguenza rispettivamente quarta con Kimi Raikkonen e quinta con Antonio Giovinazzi. La Renault di Daniel Ricciardo è sesta davanti proprio a Hamilton retrocesso al settimo posto.

Pasticciaccio in casa Ferrari tra Sebastian Vettel e Charles Lecler nel finale del Gran Premio del Brasile ed entrambi sono costretti al ritiro. Il pilota monegasco della Ferrari si tocca con il suo compagno durante un controsorpasso per la quarta posizione bucando la gomma anteriore destra. Danni anche alla posteriore destra di Vettel che sono costretti al ritiro ............ con il bene placido di Binotto !
''E' una situazione da analizzare, siamo tutti e due dispiaciuti per il team, lui ha provato ad andare verso l'interno. L'episodio non condiziona il nostro rapporto, siamo abbastanza maturi''. Così Charles Leclerc dopo l'incidente nel finale del Gp del Brasile con il compagno Sebastian Vettel che ha estromesso entrambe le Ferrari. ''Sono molto dispiaciuto - aggiunge Leclerc ai microfoni di Sky - ma sono sicuro che i rapporti con Seb resteranno invariati''.

''Siamo delusi e dispiaciuti, i due piloti si devono rendere conto che hanno danneggiato l'intera squadra. Erano liberi di gareggiare tra di loro, però sono piccoli errori che si pagano come squadra e non va bene''. Il team principal della Ferrari Mattia Binotto bacchetta entrambi i suoi piloti, Vettel e Leclerc, dopo il pasticcio nel finale del Gran Premio del Brasile che estromesso entrambe le Ferrari. ''Ognuno di loro - aggiunge - avrà una parte di colpa'

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio