30 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

GP DEL MESSICO - ALLA FINE I COMMISSARI PENALIZZANO ANCHE VETTEL DI 10 SECONDI !! QUINDI NIENTE PODIO .........
VETTEL PENALIZZATO DI 10 SECONDI

01-11-2016 09:26 - News Generiche
Al termine della gara i commissari hanno esaminato il filmato della gara: sotto la lente di ingrandimento il contatto tra Vettel e Ricciardo.

I commissari hanno ritenuto Vettel colpevole di "irregolare difesa della posizione" ed hanno inflitto a Vettel una penalita´ di 10 secondi. Il tedesco retrocede così al quinto posto e al terzo posto sale Ricciardo. Verstappen ovviamente RIMANE SEMPRE E SOLO QUARTO!

L´ esultanza del box Ferrari si spegne con questa decisione !!! povera Ferrari

ECCO COSA HANNO DICHIARATO A FINE GARA

Lewis Hamilton: "Sono molto contento di questa vittoria. Il team ha fatto un lavoro fantastico e questa è la prima volta che vinco in Messico e non vedo l´ora di tornarci. Queste vittorie sono state ottenute grazie anche al grande lavoro del team. Un grande team del quale sono fiero di far parte. Quando ho deciso di venire alla Mercedes per far crescere questa squadra non avrei mai potuto sognare che fosse così bello.Nel giro di formazione ho avuto un problema al freno anteriore che si era raffreddato e quindi c´era una grossa differenza tra l´anteriore destro e quello sinistro e quando sono arrivato alla curva 1 ho fatto un bloccaggio. Sono stato fortunato che non ci fosse un muro perché ci avrei sbattuto contro. Poi ho avuto una vibrazione enorme e non sapevo se sarei riuscito a finire il primo stint, per fortuna la gomma era molto fresca"

Daniel Ricciardo: "Oggi è stato molto divertente negli ultimi dieci giri con Seb. Lui mi ha lasciato un po´ di spazio e io ho fatto quello che è nel mio stile e che ha funzionato negli ultimi tre anni e ho provato il sorpasso, poi Sebastian ha girato quando ho frenato e questo non è giusto. È tutto l´anno che sono stato furioso con Max per queste cose, ma oggi Vettel ha fatto la stessa cosa. Al primo giro con la Safety Car ero dietro a Max e ho cambiato strategia, mettendo le medie. L´idea era di arrivare alla fine con questa gomma ma a 15 giri dalla fine era distrutta e ho messo le soft ed era una buona strategia. Se non ci fosse stato il contatto con Seb il podio sarebbe stato possibile".

Max Verstappen :"Perché non ho restituito la posizione a Vettel? Perché non era sicuro che sarei stato penalizzato, perché nel primo giro è successa la stessa cosa ad Hamilton e non è stato fatto niente e quindi mi hanno detto di tenere la posizione perché non era sicuro che potessero darmi la penalità. È successa la stessa cosa e non è giusto. Seb oggi ha fatto davvero l´idiota, urla alla radio, e poi ha fatto la stessa cosa con Daniel: io non mi sono mai permesso di fare come lui".

Sebastian Vettel : "Non credo ci sia molto da aggiungere nel finale ero più veloce, ho ripreso Verstappen e l´ho messo sotto pressione. Lui ha sbagliato, doveva farsi da parte e quella battaglia mi ha fatto perdere tempo e permesso a Daniel di avvicinarsi. In curva 4 abbiamo avuto un contatto, sapevo che ci sarebbe stata battaglia, ma sono corse c´è il podio in palio. Se ho delle responsabilità? Dovrei rivederla abbiamo avuto un contatto. L´adrenalina mi ha fatto arrabbiare, Arrivabene mi ha calmato e ho cercato di chiudere la gara".
Maurizio Arrivabene : "Cos´ho provato al muretto box quando Verstappen non faceva passare Vettel? Il mio primo pensiero è stato quello di tenere calmo Sebastian e fare in modo che restasse concentrato sulla gara che stava facendo. Poi i conti si fanno dopo e questa volta eravamo pronti a fare i conti se non gli avessero dato ragione. Cosa vuol dire questo podio? I podi più belli sono quando vinci, comunque questo è bello perché è meritato".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio