22 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

ULTIMA GARA DI F1 A MONZA : IL GP NON E' STATO RINNOVATO PER IL2020!

04-09-2019 12:25 - News Generiche
MONZA CIRCUIT
MONZA CIRCUIT
E' UFFICIALE .... arrivata la notizia che ha lasciato gli appassionati, italiani e non, a bocca aperta. Dopo mesi di trattative estenuanti, che sembrava portassero al tanto sospirato e agognato rinnovo contrattuale, ora è ufficiale: a settembre si correrà l’ultimo Gran Premio di Italia a Monza.

Il sipario su una della gare più famose e storiche del mondiale, lo ha definitivamente abbassato il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani, che ha laconicamente ammesso: “E’ stato tutto inutile, non ci sono più margini per trattare”.
Nonostante quindi l’intensa negoziazione tra Sticchi Damiani e Bernie Ecclestone, e i 19 milioni di euro messi sul piatto della Fom (Formula One Management Limited), il mondiale di Formula 1 perde un circuito storico, presente in calendario sin dalle origini del circus iridato.



La bocciatura del tracciato brianzolo è stata determinata dall’avversione nutrita da Big Bernie per i vertici SIAS e in particolare per il Presidente Andrea dell’Orto, del quale il Patron aveva chiesto la testa. A Conferma di ciò una frase di Sticchi Damiani: “hanno vinto i personalismi”.
Oggetto della controversia tra Ecclestone e dell’Orto è stata la volontà di quest’ultimo di modificare il tracciato per poter tornare ad accogliere la Superbike. Secca la risposta del magnate inglese: “O la Formula 1 o le moto”. A questo punto Ecclestone avrebbe chiesto, di fatto, le dimissioni del massimo dirigente SIAS, il quale però non ha voluto dimettersi. Trattativa interrotta una volta per tutte e addio Gran Premio di Monza.
Un danno economico e di immagine immenso per l’autodromo, che si è vista privare dell’evento mondiale più importante e più di richiamo internazionale: senza contare la perdita dell’indotto generato dalla gara per il Comune di Monza e per le attività commerciali che ruotano attorno.
Ad oggi quindi il circuito è rimasto con un pugno di mosche in mano: infatti è stato appena confermato che il primo appuntamento monzese per la superbike non potrà comunque essere prima del 2017. Troppo lunghi i lavori di adeguamento della pista per sperare di vedere girare i bolidi a due ruote già questo luglio.
Sul fronte Formula 1 ora è necessario lavorare per evitare che l’Italia perda il suo Gran Premio. Le alternative sono Imola e Mugello. In vantaggio il circuito del Santerno, sia per la sua precedente esperienza nel mondiale di F1, sia perché il circuito del Mugello è considerato inadatto ad ospitare il circus, poiché ha un’accessibilità piuttosto limitata e, soprattutto, manca dei parcheggi necessari ad ospitare la folla di tifosi provenienti da ogni parte del mondo.

Comunque vada sarà comunque una mezza sconfitta sportiva per il nostro paese. Lo ha sottolineato anche il presidente dell’ACI, che ribadendo che Imola potrebbe essere la sostituta di Monza, ha sottolineato la delusione sua e di tutti gli appassionati con un eloquente: “Tra il poco e il niente è meglio il poco”.
Segno di una resa quasi incondizionata e che forse è prevalso l’interesse personale a quello collettivo….e al buon senso!


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio