03 Marzo 2024
visibility
[]
news

CHE SI PENSA DOPO LA FIRMA DEL CONTRATTO DA AMBO LE PARTI TRA LA ROSSA E LECLERC

26-01-2024 14:35 - NEWS DALLA FORMULA 1 -
Purtroppo tutto non è roseo tra la Ferrari e Charles Leclerc. Il pilota ha prolungato il suo contratto con la scuderia di Maranello di F1. Non si sa con esattezza la durata del nuovo impegno, ma si dice che sarà fino alla fine del 2029. Per questo motivo, sia la Ferrari che Charles Leclerc stanno giocando con una posta in gioco altissima, anche se è giusto e comprensibile.
Ferrari-Leclerc, l'amore continua. Cinque anni di accidentato matrimonio (cinque i Gp vinti, nonostante la bellezza di 23 pole position, la differenza tra i due numeri non è certo colpa del pilota!) non hanno attenuato la passione.

Ieri è arrivato l'annuncio tanto atteso. Il Principe in tuta rossa di Monaco giura fedeltà alla Signora in Rosso, anche se curiosamente manca una data di scadenza. Da questo si deduce che non essendoci scadenza - tutto puo accadere se le cose andassero nel verso sbagliatoLa Ferrari aveva poca scelta: l'indubbio candidato dei sogni Max Verstappen è ancora con la Red Bull Racing fino a metà del 2028. Allo stesso tempo, Lando Norris (fine 2025) e Oscar Piastri (fine 2026) hanno impegnato il loro futuro in McLaren. Sia la Ferrari che Leclerc non hanno potuto fare altro che prolungare la loro partnership, in essere dal 2019, anche a causa della mancanza di altre opzioni.

Leclerc non riesce a raggiungere il suo potenziale (ancora) Con Leclerc, la Scuderia mantiene a bordo un pilota che ha dimostrato di poter vincere i Gran Premi. Punto critico: solo cinque. È troppo poco, visto il suo potenziale, anche se non è Verstappen. Leclerc è spesso molto veloce su un giro in qualifica, in parte aiutato dalla vettura a sua disposizione. Le sue 23 pole position ne sono la prova. Tuttavia, durante la gara, Leclerc fatica. Anche se Verstappen e la Red Bull sono stati superiori alla Ferrari lo scorso anno. Ma sei podi nel 2024 sono stati semplicemente troppo pochi ! per un pilota che ambiva ad altro .

Anche se sta iniziando la sua settima stagione in Formula 1, Leclerc commette facilmente degli errori, a volte andando un po' troppo oltre il limite. Poi Leclerc si ritrova a muro, cosa che non succede mai a Verstappen. Per quanto riguarda la maturità e la calma nella guida, l'olandese è molto più avanti di Leclerc. Se la Ferrari vuole, come spera, competere per il titolo mondiale, Leclerc deve finalmente mostrare dei progressi in questo campo.

La Ferrari può dare a Leclerc un'auto veloce?La Ferrari sta quindi correndo un rischio. La squadra sta affidando il proprio futuro interamente nelle mani del pilota autodidatta, ma ora deve iniziare a dare i suoi frutti. Dopo sei anni ai massimi livelli, ci si può chiedere se Leclerc sia in grado di farlo. E se Leclerc non dovesse regalare alla Ferrari il titolo mondiale, c'èl la possibilità del licenziamento

Da parte sua, Leclerc sta anche correndo un rischio. Il monegasco non ha mai nascosto di considerare la Scuderia come la squadra dei suoi sogni. Leclerc vuole vincere il titolo mondiale di Formula 1 con la Ferrari e con nessun altro. Ma potrebbe arrivare il momento in cui si renderà conto che con la Ferrari è impossibile. In questo caso, si è limitato notevolmente firmando un contratto fino (probabilmente) al 2029.

Mettendo da parte per un momento il suo amore quasi cieco per la Ferrari, anche Leclerc ha sicuramente pensato: "E poi dove vado?". Un pilota del calibro di Leclerc può certamente contare sull'interesse delle squadre necessarie. Forse come successore di Fernando Alonso, con l'unità motrice Honda attualmente a prova di bomba che presto sarà sul retro della Aston Martin? Oppure cosa farebbe la Mercedes se Lewis Hamilton appendesse i guanti da corsa al chiodo tra due anni? Naturalmente Leclerc ci ha pensato e probabilmente ha concluso che anche in questo caso ci sono delle incertezze. Per questo il ventiseienne pensa che sia più saggio rimanere dov'è, con una squadra che conosce.

Sembra una situazione vantaggiosa per entrambe le parti. Ma il futuro ci dirà se è davvero così.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie