06 Ottobre 2022
[]
[]
news
percorso: Home > news > News Generiche

- LE VACANZE PER GLI ADDETTI ALLA F1 NON SONO MAI STATE COSI PIENE DI IMPEGNI COME GLI ANNI SCORSI -

22-08-2022 13:01 - News Generiche
E' l'estate più pazza che si ricordi da decenni. Appena concluso il GP d'Ungheria l'annuncio di Alonso che mollava Alpine e passava in Aston Martin al posto di Vettel, completando quella staffetta che nel 2014 aveva visto Vettel sostituire Alonso alla Ferrari, quasi un passaggio di consegne e un inseguimento caparbio voluto da decenni, da quando lo spagnolo voleva confrontarsi col tedesco sulla Red Bull e mai completato.

E poi l'annuncio Alpine dell'arrivo dell'australiano Oscar Piastri al posto di Alonso e la smentita del ragazzino che spiazza tutti. E poi le voci dell'accordo con McLaren e il siluramento di Daniel Ricciardo, dato di ritorno all'Alpine ma col veto del presidente che non gradì il suo abbandono dopo aver dato conferma di restare lì e invece firmò con la McLaren. L'intervento della FIA per verificare il rispetto dei contratti e la scoperta che Piastri non ha infranto le regole perché Alpine non ha dato una conferma entro il 31 luglio come da regolamento.



Le polemiche sulla Ferrari, sugli errori di strategia che in Ungheria sono costati altri punti a Leclerc, dato sempre più per nervoso e smanioso e scoperto in barca …. Non a remi ! ma sul suo nuovo Yacth super lusso con la fidanzata a sbollire le arrabbiature, gli incontri con Fedez e Ferragni per un progetto futuro, l'annuncio poi dei nuovi motori del 2026 che semplificano da un lato la parte elettrica ma aprono le porte al ritorno di Porsche e Audi con questi ultimi indecisi, visto che al contrario dei cugini tedeschi, loro non hanno ancora un team (Porsche ha firmato con Red Bull) e un reparto motori e quattro anni, anzi meno, sembrano tanti per uno normale ma sono pochissimi per chi deve partire da zero e fare motori per la F.1.

E Honda che, per bloccare il travaso di tecnologie da Red Bull, che appoggia in maniera indiretta, decide di uscire allo scoperto e fare mezza marcia indietro impedendo ai tedeschi di far propria la tecnologia Honda sviluppata in anni di figuracce estreme (vedi McLaren).



E poi le pedine da sistemare ancora , che vedrebbe bene Ricciardo (specie se pagato da McLaren che gli dovrebbe un anno di stipendio), i tentativi di Alpine di capire Antonio Giovinazzi che vuole fare, visto che è un pilota Ferrari ma di Ferrari e F.1 a Maranello per lui non se ne parla ancora, salvo il progetto Le Mans con AF Corse.

E che dire di Hamilton, transfuga in Africa, dove fra i parchi del Ruanda e zone limitrofe, è andato alla ricerca delle sue origini (anche se di Capo Verde...) mostrando una profonda trasformazione personale e umana che prelude a qualcosa che con la F.1 ha poco a che fare.

In tutto questo il mondiale è sempre più nelle mani di Verstappen e dei suoi 80 punti di vantaggio sulla Ferrari di Leclerc, Binotto che da Maranello assolve la stagione della rossa e vede il bicchiere mezzo pieno, anzi di più.

E domenica prossima si corre in Belgio, potrebbe essere l'ultima volta, con tanti interrogativi che con quello che accadrà in pista hanno poco che spartire. Doveva essere l'estate di riposo, di relax, di tranquillità, sono stati i 20 giorni più pazzi di tutto l'anno con una serie di bombe innescate che aspettano solo di esplodere.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racingpress.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, - 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni: info@racingpress.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio
refresh


cookie